sounds (suoni)

tra i tanti ricordi che porterò con me ce n’é uno in particolare: il suono della sirena delle ambulanze che passano sotto casa o nel corso vicino. quando lo sento penso alla persona che stanno trasportando in ospedale che sta lottando contro il virus e si sta chiedendo se ce la farà.

è un suono feroce, tagliente come una seghetto che il silenzio generale amplifica portandolo in casa.

ma il silenzio, per fortuna, mi porta alle orecchie suoni più piacevoli, come il rintocco delle campane di una chiesa o del treno che passa di notte.

tutto è cambiato e tutto cambierà. anche la percezione sensoriale meno offuscata dalla confusione della vita precedente.

27 pensieri riguardo “sounds (suoni)”

  1. Io abito a 800 mt dal nuovo ospedale. Da quando fu inaugurato piano piano mi abituai al suono delle sirene. Ma ultimamente, complice l’aumentato silenzio, le sento di nuovo forti al di sopra di tutto. Oggi però, nemmeno una. È poco, ma comunque è un seme di speranza

    "Mi piace"

  2. Da me non ne sono passate oggi, e finalmente c’era silenzio…silenzio di macchine e di persone, finalmente la gente è stata a casa!

    "Mi piace"

  3. Abito in quella definita “zona ospedali”, a quel suono non sono mai riuscita ad abituarmi, ogni volta è un colpo al cuore, ma oggi per fortuna non ne ho sentita una…

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...